Territorio

Flora

Fauna

Link

Info


 
 
 
Presentazione | Come raggiungere il parco | Percorsi pedonali | Pubblicazioni
Bosco delle Querce

foto: Legambiente Seveso

Il Bosco delle Querce, situato tra i Comuni di Seveso e Meda, nasce nell'area fortemente inquinata dalla nube tossica, carica di diossina, sprigionatasi il 10 luglio 1976 dall'industria chimica Icmesa. L'area è stata sottoposta a bonifica con asportazione di tutto ciò che mostrava tracce di contaminazione, compreso il soprassuolo che è stato sostituito con quello di varie aree della Brianza.

L'esperienza di Seveso ha indotto la Comunità europea a porre maggiore attenzione alla regolamentazione delle fonti di inquinamento industriale. Due direttive europee in materia di controllo dei rischi industriali sono state chimate Direttiva Seveso.

Il bosco recintato è in realtà un prato alberato con piante autoctone e abbastanza giovani, in quanto l'unico esemplare della flora precedente il 1976 è un pioppo in posizione centrale.
Durante le visite guidate è possibile entrare anche in una zona a bosco con un laghetto dove si possono osservare germani e aironi.

 

 



Data di apertura al pubblico: 10 luglio 1996
Superficie: 42.,76 ettari
Comuni compresi nell'area del parco: Seveso e Meda
Opportunità: piste ciclopedonali, visite guidate ed educazione ambientale. Grazie ai pannelli realizzati nell'ambito del progetto Il Ponte della memoria è possibile ripercorrere la storia dell'area dal tragico incidente a oggi.

Sede dell'associazione: Legambiente circolo Laura Conti Seveso
Via Fiume 6, 20030 Barlassina
Telefono: 0362 569139
Sito Web: www.boscodellequerce.it - www.legambienteseveso.org
Si segnalano la sezione storia, che contiene inoltre documenti e foto, e la sezione ambiente, con i dettagli degli interventi di bonifica.
Anche il sito di legambiente Seveso contiene schede relative al progetto Il Ponte della memoria e informazioni relative anche alle aree limitrofe gestite dall'associazione.
E-mail: circolo@legambienteseveso.org

---------------