Territorio

Flora

Fauna

Link

Info


 
 
 
Presentazione | Come raggiungere il parco | Percorsi ciclabili e pedonali
Parco dei Colli Briantei- Percorsi ciclabili e pedonali

Nel Parco dei Colli Briantei sono stati individuati tre itinerari escursionistici adatti a tutti. Si tratta di tracciati percorribili anche in bicicletta, preferibilmente in mountain bike.

Clicca qui per scaricare direttamente la cartina dei percorsi [pdf - 680KB].


In bici nel parco

Itinerario ciclopedonale A: Tra i Boschi di Bernate
Partenza : Corte Durini di Bernate
Difficoltà : facile
Percorrenza : 1h 30min
Percorribile anche in Mountain Bike

Il percorso parte dalla corte Durini di Bernate(frazione di Arcore). Costeggiando la corte si imbocca via Fumagalli e di qui, piegando sulla destra si prende Via Giotto , la viuzza asfaltata posta in direzione delle colline. Oltrepassate le case ci si inoltra nel bosco percorrendo uno stretto sentiero per circa 400 m, fino ad incrociare una strada sterrata. La si oltrepassa imboccando il sentiero in leggera discesa dal quale è visibile, sulla destra, la zona umida detta "il laghettone" di Bernate.

Si prosegue fino a raggiungere il sottopasso ferroviario e poi oltre, sempre nel bosco, ignorando il sentiero di destra ma incvece imboccando quello in leggera salita si giunge in prossimità di un pianoro coltivato sul cui sfondo si distingue l'imponente pianta quadrangolare della Cascina Masciocco. La si raggiunge e proseguendo verso Nord si imbocca il sentiero rettilineo che si dirige verso la collina. Una volta giunti alla base del colle si svolta a sinistra in direzione di Cascina Valmora.

Giunti nella corte della cascina si imbocca la strada a destra in salita per circa 100m, fino a giungere in prossimità di un Bar. Si attraversa la strada asfaltata e si imbocca un stradicciola in salita che si dirige sul crinale dove si trova il roccolo.
Oltrepassato il roccolo si scende percorrendo il fondo della valletta in direzione Sud fino a giungere nuovamente sulla strada asfaltata. La si oltrepassa e si imbocca, sulla destra il sentiero per Bernate ben indicato da un apposito cartello in legno. Dopo aver nuovamente oltrepassato la ferrovia e percorso un nuovo tratto nel bosco, si giunge infine alla corte di Bernate dove l'itinerario si conclude.

 

Un Saltimpalo tra i papaveri
foto: Luca Fantoni e Danilo Porta

Itinerario ciclopedonale B: La Molgorana e il Roccolo
Partenza : Comune di Camparada
Difficoltà : facile
Tempo di Percorrenza : 1h 30min
Percorribile anche in Mountain Bike

Il percorso parte dal piazzale del Comune di Camparada. Lasciato il municipio alle spalle si imbocca sulla sinistra la stradina che attraversa il centro storico della località dove si trova una grande corte ristrutturata. Uscendo nuovamente sulla strada asfaltata la si imbocca in direzione di Velate. Ad un certo punto, dopo una pizzeria, la strada giunge ad un profondo avvallamento dal fondo del quale si diparte il sentiero nel bosco situato sulla sinistra.
Si tratta di un sentiero piacevole, immerso nella vegetazione e con il torrente Molgorana sulla sinistra. Continuando a costeggiare il corso d'acqua si giunge infine ad un trivio dove bisogna prestare attenzione a non imboccare il sentiero sulla destra e nemmeno quello per CampoFiorenzo sulla sinistra ma invece proseguire dritto fino a giungere ad una piana coltivata.

Oltrepassati alcuni edifici agricoli si raggiunge infine la strada asfaltata, strada che porta a Rogoredo (frazione di Casatenovo). Attraversata la strada, piegando leggermente a destra si scorge una strada sterrata che si dirige verso le stalle della Cascina Melli, oltrepassate le stalle si imbocca una carrozzabile sulla destra che dapprima risale verso le colline per poi svoltare nuovamente a destra conducendo nuovamente alla strada asfaltata dove si gira a sinistra. Dopo circa 200m di percorso su asfalto, sulla sinistra si scorge la stradina che conduce alla sommità della montagnola, la collina che con i suoi 300m di altezza rappresenta il punto più alto di tutta la Provincia di Milano.

Dalla sommità della montagnola si discende verso Sud fino ad incrociare una strada dove si svolta a destra giungendo fino alla Cascina Mongorio e di qui nuovamente sulla strada asfaltata che si ripercorre nuovamente verso Sud, per circa 100m fino ad incrociare una strada in salita che conduce alla località Dosso, in prossimità dell'Osteria, dove si trova un quadrivio. Prendere la strada a sinistra che sale verso la cresta della collina in prossimità del Roccolo. Oltrepassato il Roccolo si scende verso Sud sul sentiero che conduce alla strada asfaltata e di qui nuovamente al Comune di Camparada.

 

La chiesetta del Dosso

Itinerario ciclopedonale C: Anello NORD
Partenza : Villa Scaccabarozzi, Usmate
Difficoltà : media
Percorrenza : 2 h
Percorribile anche in Mountain Bike

Si tratta dell'itinerario più completo tra quelli proposti.
Il percorso parte da Villa Belgioioso-Scaccabarozzi ad Usmate Velate, un bell'esempio di villa nobiliare di campagna, circondata da uno splendido Parco che vale assolutamente la pena visitare. Il percorso ha inizio dalla strada asfaltata che si segue in leggera discesa verso la piazza della chiesetta di Velate. Oltrepassata la chiesa si prosegue sempre in discesa piegando leggermente a sinistra, sino a giungere nei pressi del terrapieno costruito per contenere la vasca volano. Mantenendo il terrapieno sulla sinistra si prosegue per una cinquantina di metri sino ad incontrare la bacheca informativa sul Parco dei colli briantei apposta dai volontari di Legambiente. In prossimità della bacheca si imbocca il sentiero acciottolato che sale fino ad una piccola cappella votiva.

Proseguendo si giunge al prato dell’oasi di Legambiente e di qui alla facciata posteriore della Cassinetta, edificio privato esempio di cascina Lombarda dell’800. Davanti alla Cassinetta si diparte, perpendicolarmente, il sentiero verso Vallefredda, nella prima parte sono evidenti i boschetti realizzati dai volontari durante le piantumazioni annuali. Si prosegue sul sentiero che percorre il fondo della valletta per circa 1 km fino a giungere in prossimità della strada asfaltata che collega Usmate a Camparada. Senza oltrepassare la strada si gira a sinistra percorrendo uno stretto viottolo che la costeggia sino ad arrivare ad incrociare una strada sterrata in discesa, strada che occorre imboccare.
A questo punto, se lo si desidera, è possibile compiere una leggera deviazione che consente di ammirare uno dei più bei panorami del parco: attraversare la strada asfaltata e prendere la strada di campagna in discesa posta oltre la striscia d'asfalto, percorrere circa 100 m e fermarsi lungo il prato, da qui è possibile ammirare il Resegone, i colli di Montevecchia, e le vallicole sottostanti, un panorama davvero suggestivo.

Ripreso il percorso principale sulla sterrata superare il ponticello in cemento ed imboccare il sentiero che prosegue in direzione Nord, come continuazione della carrareccia. Il sentiero si inoltra in una valletta boscata sino ad arrivare ad un trivio, qui si prosegue mantenendo la sinistra e percorrendo la via in leggera salita si giunge alle spalle della Cascina Melli, in corrispondenza delle stalle dell'azienda agricola. Sempre proseguendo si giunge sulla strada asfaltata che proviene da Rogoredo frazione di Casatenovo, la si imbocca girando a sinistra per circa un centinaio di metri sino a giungere in corrispondenza della Cascina Melli. Di fronte alla cascina, dalla parte opposta della strada asfaltata si imbocca la stradina di campagna che si inoltra nei campi. Dopo circa 800 m imboccare il sentiero a sinistra che, in leggera salita, porta alla Cappelletta Rosa della località Dosso.

Proseguendo ancora su asfalto si giunge ad un quadrivio in corrispondenza del quale si trova una osteria, si prosegue piegando a sinistra in salita sino a giungere sul crinale della collinetta. Proseguendo diritto si giunge in località Trecase frazione di Usmate-Velate e dopo circa 1 Km si incrocia la strada per Rogoredo dove si svolta a destra. Dopo circa 100 m si arriva al bivio per Corte Giulini e Corte Sant'Anna, si tratta di due grandi corti, in parte ristrutturate ma che ancora testimoniano l'imponente struttura di aziende agricole collettive risalenti al secolo scorso. Attraversata la corte Giulini si prosegue per corte Sant'Anna e proprio davanti a quest'ultima si imbocca la sterrata sulla destra che prosegue in direzione Sud verso Velate.
Dopo 300m, in corrispondenza del bivio, mantenere la destra e scendere percorrendo la valletta sino a giungere alla strada asfaltata. Si gira a destra tornando in breve tempo al punto di partenza.

---------------

Sul sito dedicato ai parchi del vimercatese è possibile trovare una descrizione più dettagliata degli itinerari e scaricare una cartina con i percorsi relativi. Sul territorio sono presenti molti edifici di grande interesse storico architettonico come le cascine.