Portogallo

Per cominciare: se non avete ancora organizzato il vostro giro in Portogallo e siete in cerca di suggerimenti, potete cominciare da questa scheda in italiano, che in un'unica pagina vi darà indicazioni sul viaggio e le possibili sistemazioni, consigli e curiosità: Portogallo, il balcone sull'oceano http://195.62.227.1/free/aran/sk_porto.htm

Se invece volete leggere le impressioni di chi c'è già stato, quello che fa per voi è il sito di Nancy Sandvoll, una signora norvegese (ma il testo è anche in inglese) che vi darà consigli sintetici e dettagliati su luoghi caratteristici, sport, cibo, shopping, dove andare, cosa vedere, ecc.
Fra l'altro, lei sostiene che il modo migliore di viaggiare è viaggiare da soli e consiglia Madeira come uno dei luoghi ideali e più sicuri anche per una donna:
http://home.online.no/~nancys/portugal/


La capitale

Qualunque sia il vostro itinerario, difficilmente qualcuno si perderà una visita a Lisbona.
Partiamo dunque da un sito in inglese e portoghese:
http://www.eunet.pt/Lisboa/ che è una vera guida alla città. Nella prima sezione "the city", troverete alcuni alcune informazioni generali, con mappa della città, musei e cronologia dalle origini preromaniche del primo nucleo abitativo (fra il 7 e il 2 sec. A.C.) ai giorni nostri.
Si può poi passare a una descrizione più dettagliata della città, suddivisa per zone.
Tornando alla Home Page, le altre sezioni offrono altre informazioni utili ai turisti: temperature medie annuali, ristoranti, alberghi, locali, numero telefonici di emergenza. C'è anche una sezione di consigli musicali con la presentazione di gruppi locali e qualche brano audio da ascoltare.

Sempre a Lisbona, potete poi fare un giro al Parco ecologico di Monsanto:
http://www.esoterica.pt/pem/ con orari d'apertura, iniziative collegate, esposizioni e visita virtuale.


Girare in tram e in metrò

Una particolarità di Lisbona sono anche i tram e a loro è dedicato questo sito, curato da un giovane norvegese, H.K. Gaarder, appassionato di questi mezzi di trasporto. Ci sono due sezioni di immagini, in bianco e nero e a colori, e qualche informazione sintetica:
http://home.sol.no/~igaarder/lisbon.htm

La metropolitana ha un sito disponibile anche in inglese, con un'interessante sezione artistica dedicata ad architetti, designer, pittori e sculturi che hanno contribuito alla realizzazione e alla decorazione delle stazioni: http://www.metrolisboa.pt/.


Il Portogallo di Saramago

Non si può andare in Portogallo senza aver letto i libri di Saramago, Nobel 1998, che alla sua regione natia, l'Alentejo, ha dedicato una delle sue opere più famose, "Viaggio in Portogallo", pubblicato in Italia da Feltrinelli. L'Alentejo è tuttora la regione più vasta del Portogallo ma anche la meno abitata ed è ricca di bellezze naturali e culturali che non sono fra le mete turistiche più sfruttate.

Per una conoscenza dell'autore, vi segnaliamo un articolo di Massimo Ruzante, pubblicato sul bollettino dell'Università di Trento:
http://www.unitn.it/unitn/numero07/saramago.html

Per una visita della capitale dell'Alentejo, la città fortificata di Evora, rimandiamo a questo sito, che offre anche altri itinerari in Portogallo:
http://www.geocities.com/Paris/4118/travel09.htm#evora

Le isole

Il Portogallo ha anche delle belle isole da visitare: l'arcipelago di Madeira, per esempio, di cui due terzi sono riserva naturale. In questa rivista on line:
http://www.madeira-island.com/
, trovere tutte le informazioni che volete e il calendario aggiornato degli eventi.

Spingendoci più lontano, raggiungiamo le Azzorre. Questo sito in inglese e portoghese:
http://www.geocities.com/TheTropics/4306/smap.html, vi condurrà in una visita guidata all'isola di Santa Maria, attraverso la sua storia, l'arte, il folclore, le spiagge e le escursioni a piedi.

L'archeologia

Chi è interessato alle vestigia preistoriche troverà parecchi eindicazioni in questo itinerario tra le "Tracce del passato", nell'archivio di erewhon.

Per il tuo viaggio in Portogallo guarda il sito

turismo

viaggi su misura