+
   
   

 

Lungo il fiume

Se vi piacciono i classici, Il mulino sul Po di Riccardo Bacchelli, e una vacanza scendendo il fiume su un barcone fino al Delta, o percorrendo in bicicletta. Due i siti di riferimento per la zona: http://www.affari.com/rapid/delta/ vi accoglie con una serie di brani musicali; offre 8 itinerari in mountain bike, una galleria fotografica e una e uno spazio dedicato a segnalazioni e discussioni; su
http://www.deltapo.com/index.html tutte le tappe e le indicazioni utili, da Ferrara all'Isola dell'Amore.
Al romanzo di Bacchelli dedicata questa pagina di un sito sugli antichi mulini, realizzato dal Liceo Scientifico Federico Enriques di Livorno. Il percorso si articola in due itinerari, uno culturale e l'altro topografico, più una scheda archeologica sul ritrovamento di una macina per granaglie dell'anno 1000, sui Monti Pisani. http://marolaws.iet.unipi.it:31442/mulini/mulinpo.htm

http://www.trecolline.it/guidebooks.htm
Per una vacanza in Puglia non c' che l'imbarazzo della scelta se seguite i consigli letterari dell'azienda agrituristica Il Frantoio, che sorge in un'antica masseria vicino ad Ostuni. Nel suo sito propone una biblioteca ideale, ben rifornita di testi di narrativa, saggi, fumetti e libri di cucina.

http://www.regione.liguria.it/menu/0606_fr.htm
La Liguria è una regione particolarmente cara a scrittori e poeti, tanto da annoverare tra le località più rinomate un Golfo dei Poeti, in onore degli illustri personaggi che vi soggiornarono e che trassero ispirazione dal suo paesaggio, dai coniugi Shelley a Virginia Woolf, da Lord Byron a Mario Soldati. Numerosi sono in questa zona i Parchi Culturali creati dalla Regione, che sta pubblicando contemporaneamente una serie di libri sulla riviera e il suo entroterra. In queste pagine trovate gli itinerari che è possibile ripercorrere sulle tracce di scrittori, poeti e pittori, seguendo un'apposita segnaletica.

http://www.omicidiparticolari.it/
E' un romanzo giallo appena uscito, Omicidi particolari, di Ferrucci e Leonelli, edizioni Piemme, ad accompagnarci nella provincia di Rimini e a trasportarci tra i misteri alchemici del XVIII secolo.Il protagonista, Emilio Mazza, vive sulle rive del Marecchia, popolate da pioppi e salici, vitalbe e sambuchi.

"Sulle prime colline prospicienti la pianura si vedono boschi di querce alternati a praterie e arbusteti che colonizzano i campi abbandonati. Cerri, roveri e roverelle sono le specie pi comuni, insieme agli oppi che fungono da sostegno vivo per i filari di viti".

E altrettanto ricco e vario è lo spettacolo offerto dal cielo notturno, in una zona sufficientemente lontana dalle fonti d'inquinamento luminoso. In queste pagine trovate le prime pagine del romanzo, una guida ai luoghi e ai personaggi, una sezione dedicata all'Alchimia e una alle costellazioni e alle antiche carte stellari.



Avanti