+
   
   



Andamane: mare stupendo e popoli a rischio

http://www.nuomo.com/andamans.htm
Questa pagina fa parte del web della Nuomo Underwater application, che organizza immersioni in Thailandia, Burma e isole Andamane. Qui troverete una breve descrizione di tutte le isole e dei luoghi più belli consigliati per le immersioni. Guardate anche il resto: la pagina dedicata alla vita marina, per esempio, che contiene belle immagini di animali marini e brevi filmati scaricabili in pochi minuti, o la sezione mappe, che ne contiene tre dettagliate.

Le isole di cui si parla in questo sito sono quelle più vicine alle coste di Burma e della Tailandia, ma il mare delle Andamane si estende fino all'India (potete vederne la mappa a questo indirizzo:
http://www.censusindia.net/andaman.html
).
In tutto si calcola che ci siano oltre 250 isole disabitate, che potrebbero diventare un altro paradiso turistico come le Maldive.

Il gruppo delle isole Andamane e Nicobare, che è sotto la giurisdizione indiana, è invece abitato dagli ultimi aborigeni, una popolazione di cui sa molto poco dato che per i ricercatori è difficilissimo ottenere i permessi dal governo, ma che appare molto interessante anche dal punto di vista delle recenti ricerche genetiche, perché potrebbe rappresentare l'anello di congiunzione tra Africa e Australia. Minacciate dalla deforestazione in atto per far posto alle piantagioni di gomma, queste popolazioni rischiano di scomparire come le loro belle isole. A questo argomento avevamo già dedicato un servizio su erewhon ("Le minoranze etniche in rete/1" e "Ancora sugli Andamanesi"):
http://erewhon.ticonuno.it/arch/rivi/popoli/popolifram.htm),
segnalando il lavoro di George Weber, che da anni conduce ricerche su questo argomento. Il suo libro in lavorazione ha fatto notevoli progressi da allora e si è arricchito di nuovi capitoli sull'organizzazione sociale, le pratiche mediche, le musiche, le danze e altro ancora; ci sono anche dei videoclip. Consigliamo quindi una visita al sito della Andaman Association sia a quelli che non l'hanno mai visto sia a quelli che ne avevano letto la parte introduttiva.

 


Oasi Birdwatching di Massaciuccoli
http://algol.sirius.pisa.it/lipupisa/homeoasi.htm
E' una zona protetta gestita dalla Lipu, la Lega Italiana Protezione Uccelli, sezione di Pisa. Molti forse ne avranno sentito parlare, ma forse non tutti sanno che è possibile trascorrere periodi di volontariato nella zona, o week end brevi o lunghi, di studio o anche solo di vacanza. Molte sono le attività possibili, dalle escursioni in canoa alla visita del lago, dalle gite guidate alle attività didattiche per le scuole. Anche i ragazzini hanno la possibilità di vivere queste esperienze, nei periodi di soggiorno organizzati appositamente per loro. L'indirizzo a cui vi rimandiamo consente di avere tutte le informazioni sulla zona, approfondimenti di tipo culturale, botanico, zoologico, ma anche listini prezzi, indirizzo e-mail per prenotazioni e richieste.