TITOLO  

Danza indiana
http://www.bharathanatyam.com/home.html

Narra la leggenda che Brahma creò il quinto Veda, Natya Veda, l'arte della danza, distillando l'essenza degli altri quattro Veda e che poi la donò a Bharata e ai suoi cento figli e discepoli, che la trasmisero agli uomini.
Ancora oggi la danza indiana mantiene viva la caratteristica di essere una forma di espressione spirituale che le deriva dallo stretto legame con il rito e la religione e, pur nelle numerose varianti regionali, si ispira alla forma più antica, il Bharathanatyam.
Una sintetica ma interessante introduzione a questa forma d'arte, vecchia di oltre 3000 anni eppure sopravvissuta fino a oggi, si trova in questo sito che ne ripercorre le tappe principali attraverso le sue figure leggendarie, gli artisti contemporanei e la storia della prestigiosa scuola di Bombay, Sri Rajarajeswari, oggi diretta dal Guru Kalyanasundaram, che con i suoi allievi ha compiuto numerose tournée, facendo conoscere la danza indiana in tutto il mondo.
I testi, in inglese, sono corredati da alcune immagini suggestive, di cui purtroppo non è disponibile l'ingrandimento.