TITOLO  

Il mistero del Grande Zimbabwe
http://www.pbs.org/wgbh/nova/israel/zimbabwe.html

Le antiche memorie dei portoghesi che occuparono il Mozambico nei primi anni del 1600 sono la prima sorgente di informazione sull'esistenza del Grande Zimbabwe, un palazzo di notevoli dimensioni che fu costruito - quando? da chi? - in un luogo che oggi è quasi al confine fra il Sud Africa e l'attuale Zimbabwe. Carl Mauch, archeologo tedesco, seguì le tracce di quelle memorie e, nel 1871, scoprì l'edificio. Ancora oggi il mistero di questa imponente costruzione non è risolto. Mauch avanzò subito la tesi che l'edificio, per forma e metodo costruttivo, non poteva appartenere alle tradizioni costruttive africane, ma non riuscì a trovare una spiegazione alternativa possibile. In una serie di pagine che appartengono a un web americano, la vicenda del Grande Zimbabwe, con un resoconto delle vecchie e nuove interpretazioni sulla sua origine, è descritta con grande dettaglio e molte immagini.