TITOLO  
Triremi da combattimentoL'isola virtuale in questione è la Sardegna. Gli autori hanno scelto i nuraghe e altri reperti archeologici sardi per dare un saggio delle possibilità offerte dal Web (e, sottinteso ma non tanto, dalla loro geniale abilità) di creare realtà virtuale. Nella sezione VRML ci sono due oggetti da visualizzare in VRML (che necessita di plug-in: vedi istruzioni) e immagini da esplorare a 360° che venono lette direttamente dal browser (ma dovete procurarvi almeno una versione 4.0!). Potrete visitare, tra gli altri: la tomba dei giganti di "Sa Dom'e's'Orcu", il recinto sacro di Tamuli, il nuraghe Orolo, il museo archeologico di Villanovaforru. Nella "Gallery" ci sono ricostruzioni al computer di navi puniche, nuraghi e città. Una nota sgradevole: un po' di sfacciataggine da parte degli autori nel farsi pubblicità (come ad esempio nella sezione "Gallery - l'isola di oggi"), ma d'altronde, si sa, non si possono mangiare pagnotte virtuali!