TITOLO  

Donne afgane: una vita difficile
http://www.afghan-web.com/woman

 

Giungono, le notizie, dall'Afghanistan; notizie sulla condizione della donna in quel paese che, dal 1996, è sotto il controllo dei Taliban, entità etnico-religiosa difficilmente definibile, ma certamente lontana dal rituale e dalla cultura islamici. E' un dato che in molti paesi islamici le donne subiscono forme di repressione scomparse da tempo in paesi di diversa cultura, ma nessun parallelo è possibile con quanto accade in Afghanistan, dove i Taliban si dichiarano ferventi seguaci dell'islamismo. Un sito, gestito da afghani in esilio, raccoglie costantemente notizie su tutto quanto avviene in questo paese. Una sezione si occupa della condizione femminile. Dalla documentazione raccolta affiorano spesso particolari incredibili. E' noto, per esempio, che i Taliban impediscono alle donne di lavorare fuori casa. Ma il divieto, in un paese da anni sconvolto dalla guerra, vale anche per le donne rimaste vedove perché i mariti sono stati uccisi nel conflitto, donne spesso con più figli da mantenere. Nella sola Kabul, la capitale, le vedove sono più di 30 mila, ormai in condizioni disperate.

Vedi anche, nell'archivio 1999 di erewhon, sezione Inferno,
"Rawa, la guerra delle donne afghane"