TITOLO  

Tommie Smith, John Carlos: the fist of freedom
http://www.tommiesmith.com/
http://www.johncarlos.com/

Anche per chi non l'ha vissuta direttamente, la premiazione della gara dei 200 m. alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968 rappresenta una pietra miliare tra le manifestazioni per i diritti civili. Con il loro pugno alzato sul podio Tommie Smith (oro) e John Carlos (bronzo) comunicavano al mondo la loro solidarietà con il movimento del black power, che in quegli anni lottava per eguali diritti negli Stati Uniti. In maniera non violenta attuavano la disobbedienza civile tanto agognata da Martin Luther King, morto pochi mesi prima.
I loro occhi rivolti verso il basso e non verso la bandiera a stelle e strisce e il loro pugno alzato con il guanto nero, suscitò scalpore.
In questi siti troverete la loro storia e il perché di quella scelta.