TITOLO  

E' stato un grande matematico del Novecento. Morì nel 1957 ma fece in tempo a diventare anche uno dei fondatori della computer science. Un gruppo di ricerca, sotto la sua direzione, costruì MANIAC (mathematical analyzer, numerical integrator and computer) il computer dalle prestazioni più veloci negli anni dal secondo dopo guerra fino alla metà degli anni cinquanta. Non aveva niente di elettronico e funzionava con valvole e tubi catodici, sviluppando calore come una locomotiva. Erano gli anni pioneristici per i computer. Fra seicento anni, quando i circuiti al silicio saranno probabilmente sostituiti da quelli in materia organica (e negli ospedali ci sarà un pronto soccorso per i calcolatori incidentati durante i week end: si sa che guideranno in modo spericolato), la distanza fra noi e le ricerche di Von Neumann sarà considerata irrilevante. Vi si manda a un sito, allora, dove si parte per altre pagine dedicate al nostro. Sostanzialmente biografiche.