Marsiglia è oggi uno dei capoluoghi della musica del bacino del mediterraneo. Musica meticcia, figlia di quegli immigrati in terra di Francia che hanno portato con sé i suoni e i colori del pop rai, che hanno acceso le banlieues a ritmo di hip hop, che hanno riempito le strade dei quartieri popolari di raggamuffin imbastarditi. Massilia Sound System è una bandiera che sventola in faccia ai doppiopetti del Fronte Nazionale. Qui troviamo gli IAM, un'istituzione di quel rap francofono che ha varcato i confini dell'oceano per collaborare con il Wu-Tang Clan. E poi Khaled e gli altri campioni del Rai algerino che accendono le curve degli stadi più della coppia Ravanelli- Dugarry. Musique sans frontieres.