John Coltrane
http://jazz.route66.net/aLoveSupreme/index.html

A San Francisco c'è una chiesa al 351 di Divisadero Street. Si chiama Saint John Coltrane African Orthodox Church. Luogo di culto della chiesa Ortodossa Africana che il reverendo Franzo King ha voluto dedicare al verbo di John Coltrane. "Il mio scopo è vivere una vera vita religiosa ed esprimerla attraverso la mia musica" ebbe a dire un giorno Trane. In quella frase c'era la fiammella del "Love Supreme", la liturgia dell'hard bop evocata alla fine degli anni '50 con il quintetto di Miles Davis e definita negli ultimi anni di vita con album spirituali come "Acension" e "Meditation". Coltrane non è stato semplicemente uno dei più grandi sassofonisti di ogni tempo. Era un gigante, un angelo gentile precipitato nella penombra del jazz.