TITOLO  

I nodi di Internet
http://physicsweb.org/article/world/14/7/09/1/pw140709fp


Lo vedete nell'immagine: potrebbe essere un cespuglio di coralli molto fini. Ma in realtà non ve ne sono così. Oppure una mappa dei capillari che irrorano una certa parte del corpo umano, ma anche in questo caso sarebbe troppo fitta. E' Internet, invece. Non tutta ma una parte consistente. Il tutto nasce dall'idea di "tracciare" il percorso delle informazioni che attraversano la rete quando si fa un click su una pagina web, ed anche quando si inserisce un indirizzo di un sito e si preme "vai". La rete è sostanzialmente un territorio attraversato da "chiamate" che milioni di computer fanno ad altri milioni di computer. Ogni chiamata arriva a destinazione dopo una serie di passaggi su altre macchine. Vi sono delle piazze, cioè dei luoghi attraverso i quali passa un numero di chiamate più elevato che da altre parti? Sì, vi sono. Sono come i grandi aeroporti, o hub, nel traffico aereo internazionale. Se andate all'indirizzo segnalato trovate anche un articolo che commenta questa mappa; è un po' tecnico, tuttavia.