In vena d'amore?
http://caos.35mm.it/archivi/cartoni.xtml


Sentieri selvaggi, rivista mutante di partigianeria cinematografica approdata al web, propone ogni anno un film "che ci prende completamente, che si accartoccia dentro di noi raccontandoci, fin dentro le nostre viscere, sentimenti (e cinema) veri". Quest'anno il film scelto è In the Mood for Love, capolavoro del regista di Hong Kong Wong Kar-wai. Oltre a vari link in rete, filmografie e dichiarazioni di poetica del regista, si possono leggere a partire da questa pagina gli scritti "Il grado zero dei sentimenti" di Simone Emiliani, "Le dolcissime vibrazioni dei corpi, ovvero della sacralità del vero" di Demetrio Salvi, "Wong Kar-wai e la nouvelle vague di Hong Kong" di Simona Pellino, "Un cinema in assenza di sguardo" di Massimo Causo, "Il mondo come non lo abbiamo mai visto" di Giona A. Nazzaro e "Leggerezza di un cinema oggettuale" di Davide Di Giorgio.