Cinema cambogiano
http://www.geocities.com/Tokyo/Bay/4552/index.html

 

Con una grafica un po' approssimata e confusa ma con pagine ricche di informazioni, questo web è uno strumento interessante per farsi un'idea del cinema cambogiano attuale ed anche passato. Anzi, la sezione sul passato riveste un particolare significato che un breve testo in apertura sottolinea, e cioè la tragedia che ha colpito il mondo dello spettacolo di questo paese, come molti altri settori, durante la guerra civile degli anni Settanta. Registi, attori, sceneggiatori e autori in genere, furono trucidati in gran numero, creando un vuoto non facile dal colmare. Si trattava di cinema popolare, di livello magari non particolarmente sofisticato. Tuttavia, come accade per molta cinematografia asiatica, i personaggi che la realizzavano erano profondamente radicati nella cultura popolare e amati dalla gente con una partecipazione emotiva diversa, più intensa, di quanto avviene in occidente.