Rane, rospi e salamandre: stanno scomparendo
http://www.frogweb.gov/

Da circa 5 anni numerosi centri di ricerca stanno esaminando un dato preoccupante: rane, rospi e salamandre sono specie a forte rischio. Il loro numero decresce con ritmi preoccupanti e molti esemplari presentano malformazioni. Il fenomeno è stato inizialmente osservato in alcune zone degli Stati Uniti e ci si è in seguito accorti che a tali aree non è ristretto. La scomparsa di molte condizioni essenziali del loro habitat è certamente un fattore scatenante ma l'inquinamento e la crescita di radiazioni ultraviolette in tutto il nostro pianeta devono fare la loro parte. L'urgenza nel capire cosa stia accadendo è dettata dal fatto che analoghi fenomeni potrebbero colpire altri animali. La National Biological Information Infrastructure è una rete di ricerca dedicata a questo problema e un suo web raccoglie documenti e servizi sulle attività in corso.