La Piscinina

Il file audio è disponibile come file unico o diviso in quattro parti. Tutti i file sono in formato wave.


La scena si svolge a scuola. La protagonista è una piscinina, una ragazza che fa pratica per diventare sarta. La maestra sta uscendo e fa le raccomandazioni alla ragazza. La ragazza risponde.

Sì… sì… Va ben… che la vaga pur… guardaroo… faroo… staroo attenta… ciao, uhì, tesor, se mi te dass trà a ti, de chi a un para d'an non saria nient'altro che bona che far calzett, maneghett, scalfarott. Ma mi, mi vuj fa la sarta… e quand saront granda… Granda? Granda sont giamò. Quand saront adulta, cume la dis la mia sura maestra, mi vori dervì una scola, cun tanti mannichen, cun tanti bei tosann. E su la porta, vori met su quella bella ditta che ho vist jer scritta in frances; Robes e Manteaux. Soo no cossa la vœr dì, ma la me pias cuma l'è.

Che gioia sarà per mi pude comandà e podè dig ai tosann; "Uè gioia; te sbagliaa il gippadura", "Sofia, questi occhielli sono storti, ma non la ghe vede?", "la sottana della sura è logorata sul fianco, e più in giuso la ghe sporca di vonscio! Tosann, ve lo sempre detto! Voglio si lavano le mani quando si mangia roba vonscia!".

Avrò almen fini de andà in del cervelè de via Spadari a comprà trenta cinq ghei de patati rustì, quindes ghei de gorgonsoela e portaghi a cà alla Linda, alla Clara, alla Giovanna.. tucc bei tosann, second lor, che vegnen a lavorà, tucc strengiuu su, tucc pien de bindei, cont el boia long long al coll e magari con del gimacch sott al brasc e san nient'alter che dig: "Carlo.. sont delicata.. sont anemica.. el dottor, m'ha ordinaa el iodio.. el fer.. l'arsenich, el bromuro!".

Appena a cà, vœuna l'è la tosa del portinar e la te mangia di quei piatti de minestra vonscia che la sa de fumm de pipa frecc, l'altra l'è la tosa del portaletter e la mangia di quei piat de pastasuta con denter di quei codegh refigna su che paren barchett.

[...]



File Audio
completo (2,5 megabyte circa)
parte 1 parte 2 parte 3 parte 4