Grandi Magazzini a Milano

 

 


I grandi magazzini nacquero a Milano nel 1889 per iniziativa di Ferdinando Bocconi, che inaugurò in piazza Duomo la ditta Alle città d'Italia, poi ribattezzata da D'Annunzio La Rinascente. Questa tipologia di negozio, nuova per l'Italia, forniva un canale distributivo ideale per lo spaccio delle produzioni seriali e, a livello sociale, affermò un vero e proprio gusto borghese, democratizzando mode e costumi.
La libertà del cliente di guardare, provare, scegliere e acquistare fu la formula vincente della Rinascente.
L
a politica di questa azienda era sempre orientata a offrire il meglio ai consumatori, cercando di trasferire alle classi economiche emergenti ciò che fino a quel momento era appannaggio delle classi sociali alte.
E' per questo che a partire dagli anni '20 la Rinascente promosse, ad opera del senatore Borletti, la nascita in Italia del primo magazzino a prezzo unico, la U.P.I.M.
(Unico Prezzo Italiano Milano). In realtà la prima Upim aprì a Verona l'8 Maggio 1923; qui si vendevano articoli di abbigliamento, giocattoli, prodotti per la casa e la persona a prezzi che variavano da 1 a 4 lire. Questi magazzini riscossero un notevole successo tanto che, nonostante le devastazioni della guerra, sopravvissero e si estesero su tutto il territorio nazionale.

Le fotografie proposte qui di seguito sono state scattate presso la Rinascente e la Upim-Vittoria di Milano intorno alla fine degli anni '60 da Ernesto Fantozzi.