Un dromedario in città





Sesto S.Giovanni, anni '80.
E' vero che negli anni '80 è successo un po' di tutto, ma forse anche voi vi sareste stupiti nel vedere pascolare cotanto animale esotico. L'immagine parla chiaro: è una fredda mattina d'inverno, gli alberi sono spogli e il cielo grigio e piatto come solo dalle nostre parti sa esserlo. I lampioni ormai spenti lasciano il passo all'alba che nasce. Un timido sole si specchia nelle pozzanghere di un desolato praticello della periferia sestese. A lato un ingresso della Breda sembra ancora sonnecchiare sdraiato sull'asfalto, mentre un uomo venuto da chissà dove porta a spasso...un dromedario. E noi che ci lamentiamo dei "ricordini" del cane del vicino!!!


Fonte: Renzo Macchi


torna alla bacheca