Donne e conoscenza storica
       

Recensioni 2003

 

Percorso tra i segni delle donne a Roma, a cura del Comune di Roma Ufficio Pari Opportunità, Progetto, ricerca e testi Maria Pia Giordano e Paolo Mastroianni, Roma, Tipografia CSR, 2001. Edizione gratuita.

segnalazione a cura di Marirì Martinengo

 

Ho trovato questo volume, facendo l’inventario alla Libreria delle Donne di Milano; esso subito ha attirato la mia attenzione essenzialmente per due motivi: è una guida dedicata ai luoghi, ai palazzi, alle varie testimonianze lasciate da donne a Roma, città che amo moltissimo; l’altro motivo è che il libro, molto documentato, può essere utilizzato, anche nelle scuole, come un dizionario storico, biografico, topografico che spazia dall’antichità romana ai giorni nostri.

Il libro, diviso in quattro sezioni, il segno antico, il segno parlato, il segno scritto, il segno politico, è corredato di mappe, sulle quali sono costruiti quattro itinerari, che guidano alle testimonianze di memorie, di passaggi, di abitazioni, di attività di donne a Roma.

Così la città prende vita e ci parla di più, attraverso i cenni storici relativi alle antiche romane, alle prime cristiane, alle badesse, fondatrici di monasteri, centri di spiritualità e di cultura , alle sante, alle animatrici dei salotti letterari, dove alle discussioni filosofiche si accompagnavano le diatribe sull’attualità, alle donne politiche, alle scrittrici; scorrono sotto ai nostri occhi, affiancate da disegni, riproduzioni di quadri, fotografie, figure di donne celebri e comuni, a tutte sono dedicati notizie e commenti non banali né ricalcati su cliché o luoghi comuni, ma rivisitati alla luce delle nuove acquisizioni storiografiche, valga per tutti l’esempio di Lucrezia Borgia.

Una particolare attenzione è dedicata ai salotti, l’ultima parte del libro, di cui si sottolinea l’importanza per l’influenza sulla vita sociale e politica dell’epoca; io aggiungo che i salotti, aristocratici o borghesi che fossero, nei quali si ritrovavano per conversare donne e uomini colti e intelligenti di ogni ceto sociale, sono stati e sono luoghi nei quali non c’è divisione tra vita pubblica e vita privata, le due sfere armoniosamente si compenetrano e uomini e donne interagiscono fra di loro da protagonisti della storia e delle loro storie.

Il volume offre una bibliografia aggiornata alle ultime edizioni e un indice analitico, utile per trovare le singole donne, il loro ambiente, le loro relazioni.