Donne e conoscenza storica

Immagini

La sessualità: al cuore della politica femminista

Per la filosofia non esistono le classi, ma non per Jane Austen

La post-modernità e le differenze sociali

La sessualità e Michi Staderini

Cosa dice Antoinette Fouque su oro e fallo

Luisa Muraro: il desiderio vale più dei soldi

Adesso: mia madre

Sesso e sessualità

Sessualità e amore

I conflitti

Luisa Muraro: il desiderio vale più dei soldi

 

Un'altra interpretazione delle differenze sociali proviene da Luisa Muraro :

Eppure le parole del desiderio valgono ormai quanto e più dei soldi. Sta diventando la scoperta economica di fine secolo, anticipata dalla politica delle donne. Il "Sottosopra rosso" l'ha chiamata politica prima. Ogni giorno di più, tutto si ridisegna fra questi due termini soldi/parole (18)

In questa analisi del <<cambio di civiltà>> Luisa interroga l'incontro fra le disparità sociali. <<Nel mondo ereditato dal patriarcato, l'altro, quando non viene proiettato nel trascendente, con tanto di maiuscola, si trova umiliato nella secondarietà e nella tolleranza del diverso, che preclude ogni scambio creativo di nuovi mondi>> (19).
E' da qui che è partita la mia analisi. Non me la aveva insegnata nessuna la pratica delle differenze sociali. Dalla mia famiglia avevo imparato il rispetto e l'attenzione. Certo dall'impegno che metteva mio padre a fotografare il mondo dei vinti e farne una documentazione avrei potuto capire da me che una sostituzione era possibile forse anche auspicabile. E' stata la lezione di Marx a svelarmi che il progetto era sovversivo, riordinare la società mettendo la classe proletaria a governare la società al posto di quella borghese. Dopo il femminismo e gli anni dell'89 quest'acquisizione è incongruente se è vero che sono gli operai a votare, non tutti, eppur tanti, la destra. Se i cambiamenti profondi trasformano l'ordine rivoluzionario delle classi - non solo quello sistemico dei partiti del XIX secolo - chi o che cosa ha potere in una società più pacificata? Le parole perchè contano più dei soldi. La rappresentazione e la conoscenza appagano più dei possessi materiali.

segue