Donne e conoscenza storica
         

torna:

Cristina Trivulzio e la rivoluzione del '48

Chi era Cristina Trivulzio di Belgioioso?

 


Partecipazione alla Repubblica Romana

Appendici:

La rivoluzione del 1848 in Italia

A Venezia
A Milano
A Roma

La rivoluzione del 1848 in Europa

Il saggio sulla Rivoluzione Italiana del 1848

Strumenti

 


Nell'aprile del 1849, la Belgiojoso arriva a Roma, proveniente da Parigi, quando le speranze dei patrioti italiani sono ormai tramontate perché Carlo Alberto, riprese le ostilità contro l'Austria, sospinto dalle manifestazioni di piazza, è stato sconfitto a Novara il 23 marzo. Dopo l'abdicazione a favore del figlio Vittorio Emanuele, il re ha scelto l'esilio volontario in Portogallo.

 

 

Gli ultimi anni

La Belgiojoso passò gran parte dei suoi ultimi anni in una villa sul Lago di Como; non aveva più legami che la portassero a Parigi e la sua vita era dedicata alla figlia e alle nipotine. Di sé scriveva in quegli anni: "Vedo le rughe solcarsi a forza sulle mie guance ed imprimere al mio volto un'espressione di severità, o di noia, o di indifferenza, che non ebbero mai il loro corrispettivo né nel mio cuore, né nella mia testa". E fino all'ultimo continuò a studiare, a interessarsi di cose politiche e a scrivere. La morte la raggiunse nel 1871.