Donne e conoscenza storica

 

 

 

 

Introduzione sul pensiero della differenza in filosofia e storia

Organizzazione dell'unità didattica-modulo

Presentazione dell'idea di differenza nella filosofia delle donne
questioni cruciali dellastoria delle donne fra '800 e '900 nei manuali di storia
delle scuole superiori

Come nasce la filosofia della differenza
la modernità e la crisi del soggetto

La Filosofia della differenza e il soggetto
alle origini del pensiero femminile anni '60 e '70
le trasformazioni della società e la rivoluzione simbolica femminile

Note bibliografiche

links

 



COME NASCE LA FILOSOFIA DELLA DIFFERENZA SESSUALE
necessario approfondimento della storia dei movimenti femministi degli anni '60 e '70 (nota 10)

1) per dimostrare come libri di testo non siano ancora , nonostante i progressi compiuti, sufficienti per affrontare con impegno il rapporto fra le donne e i saperi

2) per evidenziare che e' nella politica delle donne che nasce il pensiero filosofico della differenza (nota 10)

COME LE FILOSOFE DIALOGANO CON LA FILOSOFIA MASCHILE
Luisa Muraro, L'ordine simbolico della madre - cap. I, La difficolta' di cominciare (nota 11)
Adriana Cavarero, Per una teoria della differenza sessuale - par. Sulla mostruosità del soggetto (nota 12)

AREA COMUNE (ore 18):

A) LA MODERNITA' - LA CRISI DEL SOGGETTO

Che cosa e' la modernita'
Alain Touraine. -Critica della modernità - cap. 1, l lumi della ragione (nota13)
Rolf Reichard - voce: Uguaglianza in: L'Illuminismo, Dizionario storico (nota 14)
Il soggetto per la filosofia contemporanea: Alain Touraine - Critica della Modernita'. cap.3 par. : La dissoluzione dell'lo (nota 15)

Presentazione di alcuni pensatori del primo '900 e lettura di brani in argomento
S.Freud - Cinque conferenze sulla psicoanalisi - 1988 (nota 16) con particolare riferimento al rapporto fra coscienza - inconscio e al concetto di "determinismo psichico" cfr. 3 conferenza pag. I55-157
L. Wittgenstein -Tractatus loqico-phiIosophicus (1918) e Quaderni 1914-16 - passi inerenti al soggetto della metafisica e concordanze, u.5.633 (nota 17)
F. Nietzsche- Sull'utilità e il danno della storia per la vita (1874) - passi inerenti al soggetto "che ha perduto il suo istinto" (nota 18)
Simone Weil - Riflessioni sulle cause della libertà e dell'oppressione sociale - (1934) - paragrafo Profilo della vita sociale contemporanea (nota 19)
Per una introduzione alla questione del soggetto dal punto di vista della storiografia filosofica: Franca D'Aqostini - Analitici e continentali - Guida alla filosofia degli ultimi trent'anni- cap. La questione del soggetto (nota 20)

B) LA CRISI DELLE SCIENZE (ore 5):

INQUADRAMENTO GENERALE SULLA QUESTIONE DEI FONDAMENTI DELLA FISICA E DELLA MATEMATICA
Sadi Carnot - La scoperta del disordine molecolare e lo studio dell'applicazione del 'calorico' alle macchine.
B. Russell e la critica ai fondamenti della logica.
E. Husserl e la Crisi delle scienze europee con particolare riferimento alla posizione del filosofo sulla crisi dei fondamenti. (nota 21)
Sul testo delle conferenze di Vienna (nota 22) commento ai passi dove Husserl ripropone alle scienze il senso della crisi europea: indebolimento ermeneutico e euristico di domande fondamentali della conoscenza filosofica