Donne e conoscenza storica
         

torna indietro

Festival Internazionale della regia femminile SGUARDI ALTROVE a Milano 12a edizione
Diario 12

6 marzo

 

Sguardi Altrove allo Spazio Oberdan (v. Vittorio Veneto 2- Milano) Calendario delle proiezioni:
22 - 2 p.1, p.2-
23
-2 - 24 -2 - 25 -2 - 26
-2

27-2
al Cinema Gnomo
v. Lanzone 30 Milano
1-3 - 2-3 - 3-3 - 4-3 - 5-3 - 6-3

In questo sito:

Film e storia al Festival Sguardi Altrove a Milano 2003.
Commenti
Le registe in Sguardi Altrove - Catalogo X edizione

Alcuni film dell'edizione 2002-2001

 

 

Domenica ci sono Le scuole di animazione europee con corti di vari paesi (Croazia, Russia, Repubblica Ceca, Ungheria, Italia)

Nel pomeriggio un film di 50' di Samantha La Ferla, Porca miseria, la gazza ladra, per vetrina italiana, una scheda del film in rete presentato a Filmaker.

Segue il film di Francesca Archibugi fatto con gli allievi del Centro sperimentale di cinematografia ' I gabbiani' trasmesso anche per televisione.

Chiude la rassegna con vetrina italiana. La prima parte del documentario con le donne capoverdiane di Costanza Quatriglio, Raiz poi Le Bouillon un corto divertente di Valentina Lucari che ironizza sull'eros lesbico.

Ecco l'atteso L'alito del drago di Milli Toya, regista indipendentissima con il suo vasto cast di amiche e amici torinesi. (in questo sito c'è una recensione e una riflessione di aggiunta).

Sguardi Altrove va a riposarsi e con Sole di Mariangela Barbanente siamo al film di chiusura. La regista è una promessa del documentario italiano con un film che ha girato molto e che molto è piaciuto, parlano le donne, di sè e del duro lavoro nei campi, senza che mai la regista ci tolga la sicurezza che sta parlando di vittorie femminili, capacità di mostrare il meglio di sè per sè e per le altre, una condizione dell'anima e dell'essere che sta oltre diritti nei fatti insoddisfacenti.