Donne e conoscenza storica  

 

 

 

Donatella Franchi

La fotografia è stata presa - per gentile concessione di Donatella Franchi - dal Catalogo Cartografia dei Sentimenti, novembre 2000

Appartiene a una serie di immagini scattate da G. Piacentini a Ravenna

L’autrice scrive:

Mi sono ispirata alla "Carta du Pays de Tendre", la Carta del Paese della Tenerezza o dell’Amore Sentimentale, una cartografia dei sentimenti dove vengono visualizzate le relazioni. L’ha inventata Madeleine de Scudéry, una delle fondatrici del movimento delle Preziose, che la inserisce in uno dei volumi del suo lunghissimo romanzo "Clelie", iniziato nel 1653. Il Paese di Tendre è percorso dal fiume dell’Inclinazione, dove sorgono le città di Nuova amicizia e di Tendre sur Inclination.

Man mano che ci si allontana dal fiume si passa dai sentimenti che trasmettono forza e creatività, come la Riconoscenza, la Stima, il Rispetto, la Generosità, a quelli sordi e distruttivi che conducono al Mare dell’Inimicizia, da una parte, ed al Lago dell’Indifferenza, dall’altra.

Il Fiume dell’Inclinazione sfocia poi in un braccio di Mare Pericoloso, fitto di scogli, che lambisce le Terre Sconosciute.

La Preziosa Madeleine ci suggerisce di metterci in gioco seguendo il Fiume dell’Inclinazione, e cioè di abitare i sentimenti seguendo il corso dei nostri desideri

La Taschina da Viaggio

Ogni taschina contiene un particolare numerato di una mappa del paese di Tendre (che misura cm 60x80). I frammenti possono venire ricomposti per formare un’intera mappa, in occasione di un possibile incontro tra chi ha ricevuto in dono una taschina. La taschina è anche un talismano; infatti chi ne possiede una può diventare una Preziosa ( o il suo prezioso accompagnatore), e può avere accesso al Paese di Tendre. Nel pensare le taschine mi sono ispirata ad un’antica usanza delle levatrici, che ne donavano una ai neonati e alle neonate per accompagnarli nel viaggio della vita.

Dal 1986 Donatella Franchi ricerca nel mondo delle scrittrici Bronte producendo opere e installazioni. In collaborazione con la Galleria delle Donne di Torino, di cui è una socia fondatrice, ha realizzato una installazione itinerante "Partitura a più voci", dal racconto "Lavinia è fuggita" di Anna Banti. L’ultimo ciclo di lavori, "Cartografia dei Sentimenti", aperto con due libri d’artista per le edizioni Beatrix V.T., si ispira alla Carta del Pese di Tendre della scrittrice del ‘600 Madeleine de Scudéry .

Organizza incontri seminariali e mostre aventi per tema il cambiamento di prospettiva che il pensiero delle donne, a partire dagli anni ’70, ha generato nelle pratiche artistiche e nella storia dell’arte.

Vive e lavora a Bologna.

Il catalogo Cartografia dei Sentimenti, con una presentazione di Katia Ricci, stampato in carta di riso , tiratura numerata, è ordinabile alla Libreria delle Donne, via P.Calvi29, Milano.