Strumenti musicali elettronici: madre musica e padre macchina o viceversa. Sta di fatto che sono stati "inventati" e progettati come tutte le macchine, anche se considerarli tali forse non rende giustizia al mondo dei musicisti; allo stesso modo "suonerebbe" male chiamare macchina un pianoforte o un organo Hammond… Il sito francese (ma in lingua Inglese) A brief history of electronic instruments, che non si pone simili problemi, sta inserendo online una serie di pagine storiche sui principali strumenti musicali elettronici. Per ora si possono leggere solo quelle dedicate a Elisha Gray, Lev Termen, Givelet e Coupleux rispettivamente inventori del violino elettrico più il telegrafo armonico (il primo) dell'eterofono (il secondo) e del piano radioelettrico più l'organo elettronico (gli ultimi due). Il sito a breve cambierà indirizzo (http://www.canam-comp.fr/).