Troppa Tequila: scompare la savana messicana

La Tequila ha successo, sempre più successo in tutto il mondo. Questo significa milioni di litri. Il distillato è prodotto a partire da un agave che cresce in alcune zone del Messico, aree che vengono definite foreste secche, ovvero quelle savane tipiche del territorio centroamericano. In realtà la "vera" Tequila nasce da un'agave che si trova in una specifica zona del paese. E' un po' quanto avviene per certi tipi di vino, e con modalità altrettanto simili il marchio DOC, sulla spinta del mercato, perde lentamente il suo peso di strumento di garanzia. Anche per la Tequila, infatti, si sta uscendo dalle aree originali e ci si estende a molte altre foreste secche del paese. Risultato: i ritmi di espansione e utilizzo minacciano di alterare la natura di queste zone.
Un articolo di National Geographic spiega in dettaglio costa sta avvenendo:
http://news.nationalgeographic.com/news/2001/05/0514_tequila.html