Libertà dei ricercatori in Iran
http://physicstoday.org/pt/vol-54/iss-10/p28.html

In questa pagina web della rivista "Physics Today" trovate un articolo che espone il caso di Mohammad Hadi Hadizadeh Yazdi, fisico nucleare dell'Università Ferdowsi di Mashhad, in Iran. Il 12 maggio 2001 è stato arrestato con l'accusa di far parte di Nehzat e Azadi, un gruppo impegnato a favore della democrazia nel paese. Anche se non gli è stata mossa un'accusa formale, è stato tenuto in isolamento, in un luogo sconosciuto, e ha potuto avere solo pochi colloqui con la moglie, sempre in presenza di un'altra persona. In suo favore si sono mobilitati molti fisici e gruppi per i diritti umani. Più di venti premi Nobel ne hanno richiesto il rilascio al presidente iraniano Mohammad Khatami. Finalmente il 18 settembre Hadizadeh è stato liberato.