Turbolenze atmosferiche: questa dovrebbe essere la spiegazione della Macchia Rossa che occupa una porzione consistente del pianeta Giove. Le dimensioni? La Macchia è più grande della Terra. Il fatto è che Giove non è un pianeta solido ma liquido e gassoso, e tale gigantesca sfera molle ha un diametro che è 11 volte quello del nostro pianeta. Avviene, allora, che l'atmosfera esterna, di colore giallo-arancione-ocra (sono nubi di ammoniaca e idrosolfuro di ammonio), galleggia su una superficie non solida. La Macchia, allora, non va pensata come un specie di uragano che imperversa almeno dal tempo in cui sono iniziate le osservazioni con cannocchiali (ma probabilmente è lì da chissà quante migliaia di anni); si tratta, piuttosto, di una circolazione di masse d'aria assimilabili a quelle delle correnti marine nei nostri oceani. Cliccate sull'indirizzo e vi apparirà una fotografia piuttosto grande della Macchia; fa parte di un catalogo di immagini astronomiche raccolte in un grande sito di ricerca francese.