Africa tra storia e letteratura

http://www.comune.torino.it/cultura/intercultura/5/5b11a3.html

La letteratura descrive il mondo in maniera complessa e prodiga di sfumature, cos come nessun'altra forma espressiva riesce a fare.

La frase in chiusura del lungo saggio di Pietro Deandrea racchiude un po' il senso di questa nostra segnalazione, rivolta a coloro che vogliono avvicinarsi alla storia e alla cultura africana, ai suoi drammi antichi e moderni, attraverso l'espressione letteraria.

Si inizia con un capitolo dedicato all'Europa e alla politica coloniale: La conquista dell'Africa, inaugurata dagli esploratori portoghesi nel XV secolo, implica sottomissione militare e sfruttamento delle risorse umane e naturali del continente. Ci si ripercuote necessariamente sulla psiche del colonizzatore e del colonizzato, sulla percezione che entrambi hanno di s e dell'altro. I prodotti culturali e letterari sono rivelatori in quanto espressione creativa di questa percezione, consciamente o inconsciamente, nel bene e nel male.

Poi si entra pi direttamente nel racconto delle diverse letterature africane, attraverso il "Il passato precoloniale e l'incontro con l'Altro", la lotta per l'Indipendenza, il neo-colonialismo.
Tre temi appena accennati concludono un saggio davvero stimolante: il Sudafrica e la fine dell'apartheid, la questione femminile, i nuovi linguaggi.
Il testo di Deandrea una sintesi del libro scritto insieme a Davide Rigallo, A sud del Sahara : Autori e testi della letteratura africana delle edizioni Sonda.