La fantascienza insegna

http://vesuvius.jsc.nasa.gov/er/seh/scifi.html

L'idea quella di utilizzare la fantascienza per spiegare le leggi della fisica e la tecnologia dei viaggi spaziali e il supporto didattico di tutto rispetto, dato che proviene da un progetto educaitvo della Nasa. A partire dalle leggi fisiche pi abusate dalla fantascienza, vengono poi esaminati alcuni delle idee e dei concetti utilizzati nella letteratura e nei film - caratteristiche tecniche e design di veicoli spaziali, allunaggio, stazioni spaziali ecc. - per vedere quali delle soluzioni immaginate si avvicinano effettivamente a quelle adottate in seguito dagli scienziati e quali invece erano completamente irrealizzabili.
C' una bella lista di esempi, partendo da Jules Verne per arrivare fino agli anni Novanta. Se alla luce delle moderne conoscenze scientifiche non stupisce che i romanzi di Verne - per quanto frutto di accurate ricerche, all'epoca - rivelino grossolani errori matematici e scientifici, interessante che si ponga attenzione anche agli aspetti sociali, citando ad esempio la tedesca Thea Von Harbou, autrice di Die Fau im Monde, (La donna sulla Luna, 1929) per aver previsto l'avvento delle donne cosmonaute molto prima che Valentina Tereshkova e Sally Ride indossassero una tuta spaziale
Quella dedicata alla fantascienza solo una sezione di un progetto pi ampio, il MULTIMEDIA SPACE EDUCATORS' HANDBOOK
- NASA Johnson Space Center, Houston, Texas 77058,
di cui disponibile una versione free su Cd-Rom o floppy disk, che si pu ottenere inviando supporti magnetici e lettera di richiesta all'indirizzo indicato in questa pagina: http://vesuvius.jsc.nasa.gov/er/seh/freedisks.html.