Lavorare per la terza etÓ

http://www.aging.cnr.it/

Fare questa scelta significa rivolgersi a un mercato in espansione, che non conoscerÓ crisi per i prossimi decenni. Con l'aumento delle attese di vita della popolazione italiana e il calo demografico in atto, tutte le figure professionali coinvolte nell'offerta di servizi alla terza etÓ saranno molto richieste. E non si parla solo di servizi sanitari o sociali, ma anche di cultura o tempo libero.
Per avere un quadro pi¨ chiaro della dimensione del fenomeno, all'indirizzo segnalato potrete trovare i risultati del Progetto Finalizzato Invecchiamento del Consiglio Nazionale delle Ricerche, che ha portato anche al disegno di un Atlante dell'invecchiamento della popolazione, monitorando vent'anni di evoluzione nelle provincie e nei comuni italiani.
Il progetto nasce in area medica, e i dati possono essere interessanti per valutare una specializzazione in geriatria o nell'ambito della fisioterapia e della rieducazione, ma parte dei dati esposti possono essere letti in altro modo, da quanti pensano alla creazione di societÓ di servizi alle persone, o di servizi innovativi in campo sociale, turistico, ricreativo, commerciale.