Macrofotografia

 

 

 

Pioniere della macrofotografia, Wilson Bentley iniziò studiando i cristalli neve e ne catturò 5381 per scoprire che non ne esistevano due uguali. Le immagini da lui scattate si possono vedere - e acquistare in riproduzione - su questo sito della Historical Society di Jerico, nel Vermont, sua città natale. Nella sezione Museo potrete poi fare una visita virtuale alla stanza di Bentley al vecchio mulino, dove sono esposte alcune delle foto originali insieme ad altri documenti.

Dopo tentativi ed errori, Bentley raggiunse il suo scopo adattando un microscopio a una macchina fotografica a soffietto e riuscì così a fotografare il primo fiocco di neve. Era il 1885.

Tra i primi che osservarono con metodi scientifici la neve ci furono anche Keplero, René Descartes, Robert Hooke e, vero la metà del 1900, Ukichiro Nakaya. A bentley e a tutti questi pionieri è dedicata questa pagina di un sito intitolato "Snow Crystals", curato dal fisico americano Kenneth Libbrecht.

Da allora la macrofotografia ha fato enormi progressi, grazie anche alle nuove tecniche digitali. Ecco qualche esempio delle immagini che si possono realizzare oggi:

Una serie di immagini di insetti che si possono scaricare in un file zippato

La sezione entomologia di Thais

L'archivio di Bugbios, strutturato come database diviso per ordini di appartenenza.

Addentrandoci nel sempre più piccolo, ecco alcune foto di sezioni del fusto di piante, viste al moscroscopio.

Return