Fotografia e Moda
appunti di una storia per immagini
le fonti di questi testi sono i siti citati

 

 

 

E riviste, potremmo aggiungere, perché la fotografia di moda acquista un suo mercato e una sua specificità con la nascita dei giornali e delle riviste illustrate, per poi diffondersi attraverso gli altri canali della pubblicità: spot, manifesti, presentazioni di collezioni.

Una copertina di Vogue
con una foto di Horst P. Horst


Le prime riviste di moda nacquero in America e furono Harper's Bazaar, fondata nel 1867, e Vogue, fondata nel 1892, che inizialmente utilizzava i disegni di Christian Berard and Georges Lepade e fu anche la prima a lanciare grandi fotografi.
Nel primo decennio del secolo lavorò per Vogue anche il barone Adolphe de Meyer, che viene considerato il primo fotografo di moda.

Non esisteva però una vera linea di demarcazione: i fotografi che lavoravano per la moda facevano anche ritratti o reportages. Ancora oggi moda e pubblicità confinano spesso l'una con l'altra e molti dei grandi fotografi di tutti i tempi si sono dedicati, magari temporaneamente o per caso, alla moda.


In questo sito potete vedere una bella collezione di illustrazioni della fine del XIX secolo tratte da Harper's Bazar.

E qui potete confrontarli con quello che produceva la fotografia di moda negli stessi anni.

Una prospettiva storica
Un sito in inglese di Anita Hunter, redattrice di moda, che raccoglie alcuni articoli illustrati con foto famose.

 
 


Fino agli Anni 30

Gli anni 30- 40

Gli anni 50-60

Gli anni 70-80

Dagli anni 90 a oggi